Gli Juwenalia: studenti e città in festa

Se a maggio ci si trova in Polonia, è difficile non leggere o non sentir parlare di Juwenalia. Se si frequenta un’università, poi, è semplicemente impossibile. Con questa parola si indica un periodo festivo per gli studenti – generalmente una o due settimane – fatto di eventi sportivi, culturali e musicali organizzati principalmente dagli stessi universitari, ma a cui in realtà possono partecipare tutti, studenti e non.
Sulle origini, è necessario guardare indietro fino ai tempi dell’Impero Romano del rivoluzionario Nerone, il quale affiancò ai Saturnalia – festa a cui potevano partecipare anche gli schiavi – un qualcosa di più fastoso ed elitario, in puro stile greco: nacquero cosi gli Iuvenalia, ovvero i “giochi della gioventù”, dove erano organizzati spettacoli scenici in un teatro privato eretto in un giardino equestre. Lo spirito degli Iuvenalia si riprese all’Università Jagielloński di Cracovia nel XV secolo, con l’esibizione di giocolieri, mimi, mangiatori di fuoco e musicanti, ma per l’istituzione dei moderni festeggiamenti bisogna rifarsi agli anni ’50 del secolo scorso, quando sempre a Cracovia un certo Prof. Florian Nieuważny propose proprio il nome di Juwenalia. La prima edizione ebbe luogo nel 1964, in occasione dei 600 anni di vita dell’università: caratteristico fu un festoso corteo studentesco dal castello di Wawel alla piazza principale al grido di “Od Kazimierza Wielkiego do Kazimierza Lepszego” (da Kazimierz il Grande – re di Polonia nel XIV sec. – a Kazimierz Lepszy – l’allora rettore dell’università del capoluogo).
Juwenalia Wroclaw Dalla culla cracoviana, in breve tempo gli Juwenalia si diffusero in tutte le università polacche, con una sempre maggiore evoluzione degli eventi realizzati. Ancora al giorno d’oggi è d’abitudine la simbolica consegna delle chiavi della città agli studenti da parte del sindaco e i cortei studenteschi (pochód Juwenaliów) fatti anche di travestimenti e striscioni colorati. Non possono mancare ovviamente le feste nei pub e i numerosi eventi culturali (film, spettacoli teatrali, di cabaret), sportivi o musicali – rigorosamente all’aperto -, spesso corredati da grigliate e alcool. Una curiosità sugli Juwenalia è legata al nome, spesso leggermente modificato in base al nome della città o della facoltà universitaria organizzatrice dell’evento, ma sempre riconoscibile dalla desinenza finale -alia. Gli esempi si trovano ovunque, a Gdynia (Delfinalia), Ursynów (Varsavia, Ursynalia), Danzica (Neptunalia), e poi ancora le denominazioni Medykalia (Univ. di medicina, Varsavia), Agronalia (Univ. di Agronomia di Poznań), Marinalia (Univ. di marina di Szczecin), Wittigalia (casa studentesca “Wittigowo” di Breslavia)… Ogni città universitaria sforna diversi nomi, ma si tratta sempre della grande festa che gli studenti attendono tutto l’anno, gli Juwenalia!

™ All rights reserved

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Società & Vita e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...