Le ricerche web sulla Polonia – II edizione 4/4

Statistica2012

Siamo arrivati finalmente all’ultima parte di questa lunga disamina sul tipo di ricerche che gli internauti hanno svolto nel 2012 su Polonia, Italia o argomenti ad essi più o meno collegati. Abbiamo lasciato come dulcis in fundo temi a loro modo succulenti, su cui ci siamo soffermati a varie riprese nella storia del blog cercando di capirne l’origine e l’attendibilità: gli stereotipi. Infatti ci sono tre settori piuttosto interessanti che vale la pena osservare, gli stereotipi sull’universo italico (6,02%) e quelli sull’universo polacco (10,52%) da cui per giustizia di analisi ho voluto separare la grande mole di ricerche dedicata all’universo femminile polacco che vediamo superare da sola, con il suo 7,74%, il settore degli stereotipi italiani. Se dovessimo unificare i due settori dedicati all’antropologia polacca, avremmo un settore del 18,26%, il più grande dell’intera torta.
Partiamo dunque con il 6,02% dedicato agli stereotipi italici. Il 3,77% compie delle ricerche generali di stereotipi sull’Italia o sugli italiani, talvolta citando anche delle regioni specifiche, o puntando sull’eterna differenza tra Nord e Sud del Paese. Di queste ricerche, ce ne sono anche alcune fatte in lingua polacca (włosi/włochy zagranice). L’1,52% invece effettua ricerche più specifiche, di cui qualcuna si è ripetuta più volte. Tra queste è interessante vedere quelle sulle donne italiane (in Italia o all’estero) e possiamo citare anche neri con donne italiane (2 ric.) e una ricerca diretta alle italiane in quanto donne facili. Altre leggermente dominanti sulle altre sono sulla mafia, quella su una famosa citazione di Wiston Churchill per cui gli italiani perdono le guerre come se fossero partite di calcio e perdono le partite di calcio come se fossero guerre”, sulla cucina italiana, e sugli italiani visti specificamente dalle polacche (forse qualche italiano voleva capire come approcciare il gentil sesso del luogo). Rimanendo su quest’ultimo argomento, ci sono ricerche sul maschio italiano (2 ric.), voglia di conoscere un italiano (2 ric.), sul fatto che sono infedeli (2 ric.), e ancora italiani sposati tradiscono in polonia, ma al contempo anche apprezzati da polonia. Proseguendo su altri stereotipi, abbiamo caffé, famiglia, gesti, bere, fisico italiano, puntualità, il perché dei capelli neri, calcio, e ancora l’italia è conosciuta per il sud, dialetto identità stereotipo, italiani tutti cantanti, popolo di artisti leonardo michelangelo donatello, per poi raggiungere le perle: e’ vero che all’estero non c’è mafia?, i misteriosi stereotipo organico e popolano lo stivale,e gli strafalcioni male in italy e stereotipo, gli italiani al lavoro steriotipi, steriotipo non va bene.
Un altro 0,73% infine cercava qualcos’altro, come ad esempio stereotipi su altri popoli (9 ric.). Ma elenchiamo anche i vari video/discorsi divertenti su stereotipi, popolo con più stereotipi, modo di pensare spagnoli, stereotipi su inghilterra, tedeschi, austriaci, colombiani, slovacchia, francesi, abbigliamento stereotipi paesi, c’è qualche verità negli stereotipi?, stereotipi il piccolo principe, e i divertenti un film sulla psicologia del maschio italiano e night club anche per donne piu grandi italia.
Andiamo adesso sul nostro secondo pianeta, il 10,52% sugli stereotipi polacchi. Il 7,58% cerca informazioni generali sulla Polonia o i polacchi, con alcune domande inerenti stranezze, curiosità, abitudini o caratteri estetici. Ci sono i soliti strafalcioni, alcuni dei quali frutto di autori polacchi: i stereotipi di polonia, stereotipi sugli polacchi, pologna per italiani, quali sono i polacchi, quale sono polacco ragazzi. Un buon 2,86% invece ha verificato peculiarità e stereotipi specifici, e vi sono tre categorie che dominano in modo oligopolista. La prima, un po’ a sorpresa, è quella sugli uomini, di cui non si specificano aspetti particolari, tranne rare eccezioni (polacco tanti capelli, polacchi passionali, come sono i polacchi a letto, gli uomini polacchi si annullano con l’alcool), e non mancano cinque ricerche sul rapporto dei polacchi con italiane. La seconda categoria è lo stereotipo della povertà, tra le cui ricerche ne spicca una un po’ colorita, polonia povera e squallida. La terza categoria è alla ricerca della mafia polacca. In verità è presente anche una quarta categoria, di volume più piccolo, sullo stereotipo dei polacchi ladri, di cui una ricerca fa ritornare in voga un’illazione risalente a vecchi tempi, i polacchi ladri in germania. Altri stereotipi supposti sono: gestualità polacca (3 ric.), lenti, si lamentano, stupidi, i polacchi sono migliori, la porta d’ingresso della siberia, dire a un polacco che è un abitante dell’europa dell’est, arrogante come un polacco, come parlare con un polacco, polacchi e russi stessa cosa?, cosa pensano i polacchi dei russi.
Ed eccoci finalmente in atterraggio nel 7,74% dell’universo femminile polacco, anche questo composto da alcuni sottogruppi. Il 2,43% si limita a ricerche sulle ragazze polacche senza aggettivi o pregiudizi specifici di sorta, con un paio di strafalcioni da parte di due polaccofoni (cosa italiani pensano delle polacce, quale sono polacche?) e con una domanda dove forse si può già leggere un’ipotesi di risposta: per che cosa vengono conosciute in polonia. Un sottogruppo più nutrito invece (3,52%) ricerca attribuzioni e stereotipi più dettagliati: poco più della metà parla di ragazze facili (incluso anche un maccheronico ragazze facilitare Varsavia); poco meno di 1/5 parla di ragazze belle (più un complimentoso che belle che sono le polacche). I rimasugli si distribuiscono in: italiano con polacca (9 ric.), le polacche se la tirano (2 ric.), caratteristiche fisiche (2 ric.), fascino/sexy (3 ric.), fino a tesi più esplicite sulla loro infedeltà (5 ric.), le polacche rubano gli uomini, e domande o affermazioni su come sono le polacche a letto (3 ric.), sul fatto che le polacche siano furbe/stronze (3 ric.) o se bevono alcol (6 ric.).
Le ricerche “controcorrente” si fermano ad un misero 0,15%. Parlo di ricerche secondo cui le polacche sono ragazze serie, brutte, o ancora le polacche non sono per una notte, le ragazze di cracovia non sono facili e anche strane ricerche come ho sposato una polacca, lei è tornata in polonia. E se c’è uno 0,35% in cerca di ragazze polacche/erasmus in italia, esiste anche uno 0,89% estremamente variegato e spinto, decisamente vietato ai minori. Partiamo con i “soft” cerco ragazze di varsavia che parlano italiano (2 ric.), bizzarre foto sexy, risate sexssi, e con i simpatici in polonia c’è una cosa che non si vende, donne polacche che ti guardano (3 ric.), quelli che andavano in polonia per cuccare le ragazze, immagini ragazze gioco pilsner urquell (2 ric.). Ci sono i più ponderati o strategici come vivono sessualmente le donne polacche la terza eta, come rimediare allo sputtanamento, palleggiare da single ad impegnato, che ci introducono a ricerche ancora più dirette come meta sexy polonia (3 ric.), città polacche più libertine, polonia ragazze coi turisti. Però è questione di un attimo che si sfocia in un’escalation dell’hard e del proibito: rimorchiare ragazze polacche, trova ragazze facili, ragazze polacche sul web, krakow hotel/camera dove puoi portare ragazze (2 ric.), tradizioni/blog e sesso a varsavia (2 ric.), ragazze/turismo sessuale lodz/torun/danzica (totale 4 ric.), donne cracovia prezzi gogo, un culo polacco a pecorina, polacche la prendono nel culo (2 ric.). Sdrammatizziamo con un curioso sesso i̇tali̇anonononono, e concludiamo con un gruppetto di ricerche che, sebbene abbiano fuorviato gli internauti sul nostro blog, costituiscono comunque uno 0,40%. E sono quasi tutte ricerche a sfondo sessuale (non credo sia uno scandalo provare una lieve sensazione di sconforto): irlanda croazia pubblico tette, ragazze facili classifica nazioni (2 ric.), le ragazze facili migliori (si esprimono dilemmi tra ungheria, polonia, rep ceca, svezia, ucraina, per un totale di 4 ric.), percentuale tradimenti di coppia nei vari paesi (3 ric.), ragazze inglesi facili, praga ragazze facili, bielorussia rag facili, ragazze facili in russia al confine con polonia, cosa pensano le italiane sulle svedesi, stranezze di donne ucraine.
Quel che abbiamo analizzato in quattro articoli è quanto ci hanno riservato quasi 4000 ricerche in 13 mesi. Vedremo cosa ci regalerà questo 2013.
™ All rights reserved
Annunci
Questa voce è stata pubblicata in A ruota libera, Pillole d'Italia, Società & Vita e contrassegnata con , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...